ME-6992B

ME-6992B
zoom Zoom immagine

Corredo avanzato per strutture reticolari

Il corredo di componenti forniti consente la realizzazione pratica di modelli di strutture reticolari di diverso tipo, come capriate, torri e ponti. In questo modo è possibile proporre un modello esemplificativo di una tipica struttura statica o di farlo realizzare direttamente agli studenti. 
Inoltre, grazie alle puleggie, ruote ed assali inclusi, è possibile realizzare strutture con parti mobili, come macchine (gru a torre e angolata, picco di carico, altalena basculante, catapulta...) o modelli biomeccanici umani (braccio, gamba, schiena).

Utilizzando accessori opzionali è possibile rendere evidenti le deformazioni e i cedimenti strutturali derivanti da forze esterne.
Con opportuni sensori si possono effettuare esperimenti quantitativi misurando flessioni e forze in diversi punti della struttura.

Il corredo fornito è composto da:
  24 travi a I lunghe 24 cm
  54 travi a I lunghe 17 cm
  54 travi a I lunghe 11,5 cm
  24 travi a I lunghe 8 cm
  24 travi a I lunghe 5,5 cm
  16 travi a I flessibili lunghe 24 cm
  16 travi a I flessibili lunghe 17 cm
  16 travi a I flessibili lunghe 11,5 cm
  16 travi piatte lunghe 19 cm
  16 travi piatte lunghe 17 cm
  16 travi piatte lunghe 12,5 cm
    6 connettori piani 360° 
  42 connettori biassiali 180°/180°
    6 connetori biassiali 180°/360°
    3 coppie di assi (diversa lunghezza)
  24 connettori lineari
300 viti
    2 morsetti per stativo
    6 connettori per rotaia PasTrack
  12 guarnizioni "O-ring"
  12 pulegge
  24 bussole di chiusura
  12 distanziatori
  12 connettori scorrevoli
  24 connettori ad angolo
  32 morsetti tendi corda
    1 rocchetto di cavetto giallo
    1 manuale di istruzioni (lingua inglese)

Per applicare forze esterne alla struttura in modo controllato sono necessarie zavorre calibrate in massa, come quelle fornite con ME-7589. Un altro modo per sottoporre ad uno sforzo la struttura, addirittura in modo dinamico, è far scorrere un carrello a basso attrito preventivamente zavorrato.
Per misurare l'inclinazione di parti delle strutture si possono utilizzare i goniometri per rotaia ME-9495A.
Per evidenziare le deformazioni strutturale si devono utilizzare travi flessibili come quelle fornite nel corredo ME-6985, mentre per le rotture è necessario utilizzare i connettori del corredo ME-7004. Per avere delle precise misurazioni delle deformazioni della struttura è necessario utilizzare uno o più sensori di spostamento sub-millimetrico PS-2204. Infine le forze agenti tra le giunzioni di diverse travi si possono misurare con i trasduttori di forza da 5 N (PS-2201) o da 100 N (PS-2200). 
Infine per la misurazione della distribuzione globale dei carichi alle basi delle strutture si consiglia l'utilizzo di sensori di forza a piattaforma PS-2141 (monoassiale) o PS-2142 (biassiale).

Prezzo: scaricate i listini dal menu prodotti e listini

Questo sito utilizza cookie tecnici per consentire la fruizione ottimale del sito e cookie di profilazione di terze parti per mostrare pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso all'installazione di qualsiasi cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information